Le tre rose di Eva 2, anticipazioni: Aurora o Alessandro potrebbero morire

Anna Safroncikanna-safroncikIn 5 milioni avevano seguito la prima serie e ora attendono le vicende ricche di pathos promesse per la stagione numero 2. "Le tre rose di Eva" riprenderà la sua storyline nell'autunno del 2013, ma le riprese batteranno il primo ciak solo a gennaio. Intanto, però, ci si interroga su cosa gli sceneggiatori abbiano studiato per far rimanere incollati al video i telespettatori. Una prima anticipazione l'ha fornita su Twitter Massimo Del Frate, direttore del dipartimento fiction di Endemol Italia. Leggete cosa ha cinguettato qualche tempo fa: "Notte nel bosco... Il vento agita gli alberi. Un respiro affannato. Una donna corre allo stremo delle forze. Piange... Aurora!". Eccola lì la protagonista, Aurora Taviani (la bella Anna Safroncik), che sia in pericolo? O è solo un sogno? Si sa per certo (lo hanno confessato gli sceneggiatori) che anche la seconda serie sarà caratterizzata da una catena di omicidi efferati, che avranno come scopo non una semplice vendetta ma anche le oscure manovre, avvolte dal più totale mistero, della Setta Segreta. E, udite udite, a rimanere ucciso sarà proprio uno dei protagonisti. Tutti gli indizi lasciano pensare ad Aurora, in quanto la Safroncik molto presto sarà impegnata nelle riprese di un altro sequel, quello de "Il commissario Nardone" targato Raiuno, al fianco di Sergio Assisi. Altri vorrebbero invece che a morire fosse Alessandro Monforte, ovvero Roberto Farnesi. Ma in grande pericolo si trova anche il fratello Eduardo Monforte (Luca Capuano), che potrebbe perdere la vita a causa del suo nuovo ruolo all'interno della terribile Setta.

Le tre rose di Eva: la seconda stagione a settembre 2013

Una parte importante dovrebbe rivestirla ancora Viola Camerana (Victoria Larchenko), con il carico di delitti causati, anche indirettamente, nella prima serie. A fare da sfondo alle vicende sarà ancora la provincia toscana, con il carico di bellezza e mistero che l'avvolge. Confermato alla regia Raffaele Mertes, le puntate saranno 14 e gli ingredienti per confermare il successo ci sono tutti, anche se in questa stagione il prodotto fiction sta risentendo in termini di ascolti della grande frammentazione del pubblico televisivo, i cui gusti tendono a cambiare radicalmente. Basti pensare a "Terra ribelle", che raggiunse i sette milioni di telespettatori nella prima stagione e che si è attestata sui 4,5 milioni nella seconda.

Leggi gli altri articoli di Yahoo! TV

Da non perdere su tv!