Paola Perego: “Molti miei colleghi sono malati di video, io no”

Paola Peregopaola-peregoLa televisione delle Feste avrà tra i suoi protagonisti Paola Perego. La moglie del potentissimo Lucio Presta farà il suo ritorno sul piccolo schermo con un game show dal titolo "Superbrain", in onda su Raiuno il 29 dicembre e il 5 gennaio. Persone con capacità straordinarie si sfideranno per conquistare il montepremi di 50.000 euro. La stessa conduttrice ha spiegato il meccanismo del gioco in una intervista rilasciata al settimanale "Oggi": "È una sfida tra persone con poteri straordinari - ha detto - C'è chi è in grado di fare calcoli matematici incredibili, chi memorizza le cose più improbabili. C'è un ragazzo di 16 anni in grado di indovinare, da come muovi le mani sul violino, il brano che stai mimando. E badate, non sono i classici secchioni bruttini. I più giovani sono belli, solari e pieni di amici. Anzi, usano le loro capacità per conquistare le ragazze". La Perego torna al lavoro dopo qualche  mese di pausa, l'ultima sua fatica è stata a inizio 2012 con "Attenti a quei  due", insieme a Biagio Izzo. La sua avventura in Rai è stata fin qui costellata da molti bassi, culminati con la cancellazione del programma quotidiano "Se a casa di Paola" per bassi ascolti, anche se quelli di Veronica Maya con "Verdetto finale" non sono stati poi così brillanti. Ma lei non ha mai fatto un dramma di questo impegno professionale molto part-time e non è in alcun modo allarmata dalla scadenza a giugno del suo contratto con Viale Mazzini: "Sono tranquilla, si vedrà. In Rai ho avuto alti e bassi, ma i momenti di pausa sono stati utili. Per la prima volta negli ultimi due anni ho lavorato a singhiozzo. Ho coltivato i miei interessi, ho potuto fare altro. Molti miei colleghi sono malati di video, io no. Ho 46 anni, un marito e quattro figli, due partoriti e due acquisiti, ho una vita piena. Se posso fare un programma che mi diverte come 'Superbrain' bene. Se no, ho altro da fare".

Paola Perego: "La Rai è in crisi e anche il mio cachet è stato tagliato"

Di sogni nel cassetto ne ha tanti, sia a livello privato che professionale. L'idea è quella di "un programma di adolescenti con gli adolescenti, senza tuttologi". Un nuovo "Amici" prima maniera, insomma, ma l'originalità e la voglia di sperimentare dove stanno? La storia televisiva della Perego non è mai stata tranquilla, tra polemiche e critiche, a volte anche feroci ("Al posto tuo", "La talpa", "Buona Domenica"), tra Mediaset e Rai. Vedremo cosa accadrà con "Superbrain" (già registrata la prima puntata, la prossima settimana toccherà alla seconda), anche se, trattandosi di un game, non dovrebbero esserci problemi.

Leggi gli altri articoli di Yahoo!TV