Eugenio Finardi contro Amici e X Factor: “La musica è un’altra cosa”

Eugenio FinardiEugenio FinardiContinuano gli attacchi ai talent show da parte della "vecchia guardia" del mondo dello spettacolo italiano: dopo Pippo Baudo e Zucchero, questa volta è il turno di Eugenio Finardi, che intervistato dal settimanale DiTutto non si è lasciato sfuggire l'occasione per sparare a zero su format come X Factor e Amici: "Non li ho mai guardati con attenzione, soprattutto quelli italiani - ha detto il cantautore milanese - ho guardato una puntata americana, e l'ho trovata addirittura crudele. La mia visione della musica è veramente un'altra, è sacralità, trascendenza, emozione, tutte cose che non possono essere incasellate nei meccanismi di un talent".

Una dichiarazione che, per quanto pacata e senza espliciti riferimenti, non può che gettare benzina sul fuoco di una polemica che nelle ultime settimane ha coinvolto anche il conduttore di Sanremo 2013 Fabio Fazio, che dopo un iniziale e apparentemente deciso "no" ai concorrenti provenienti dai talent, ha fatto marcia indietro sostenendo che "oggi il pop arriva dai talent, e molti autori importanti scrivono per i protagonisti di questi programmi". Forse proprio il cambio di rotta del Festival ha indispettito Finardi, che dopo avervi partecipato nel 2012 con il brano "E tu lo chiami Dio" classificandosi decimo, quest'anno non è presente nella lista dei 14 big in gara, in cui compare invece il nome di Chiara Galiazzo, fresca vincitrice di X Factor.

Pippo Baudo contro Amici: "E' un programma deleterio"

Sull'argomento Sanremo, però, il cantautore ha voluto fare una precisazione, forse per fugare ogni dubbio sul suo stato d'animo in merito alla mancata partecipazione: il nostalgico Finardi ha dichiarato infatti che "mi manca il Festivalbar, perché era una manifestazione veramente molto diversa dal Festival di Sanremo, una vetrina eterogenea di musica che dava il giusto spazio ad ogni forma artistica. Il problema di Sanremo, è, invece, l'inedito: la canzone di nicchia, non sanremese, non può fare presa nel meccanismo tradizionale della kermesse".